Orto: gli errori da non fare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da alcuni anni si fa sempre più strada il desiderio di coltivare da sé del cibo genuino. Nascono sempre più orti nei nostri giardini e nelle nostre terrazze. Per molti è una riscoperta di tradizioni antiche, che ci riconnettono alla natura. Curare un orto da la piacevole sensazione di occuparsi dell'ambiente e della propria salute. Ma perché il nostro orto sia salubre e perfetto vi sono alcuni errori da non fare. Perché prendersi cura di un orto non è sempre un compito facile. Bisogna avere pazienza, conoscenza del terreno e delle esigenze degli ortaggi. Ma approfondiremo l'argomento nei prossimi passi.

26

Ignorare la tipologia di terreno

Il terreno per la coltivazione di un orto NON è sempre lo stesso. Esistono terreni sabbiosi, altri più argillosi; altri ancora hanno diversa capacità di drenaggio. Alcuni tipi di terreno contengono molti nutrienti; altri sono più poveri e necessitano di intervento. Ignorare le caratteristiche del terreno è uno degli errori da non fare mai. Commettere questo sbaglio può compromettere il raccolto.

36

Saltare la preparazione del terreno

È essenziale predisporre il terreno nel modo giusto. Non basta infatti scavare un po' e mettere a dimora qualche piantina. Occorre preparare la terra nel modo migliore, e nutrirla se necessario. È molto importante sapere come coltivare un orto sin da questi fondamentali.

Continua la lettura
46

Posizionare gli ortaggi a casaccio

Per ogni ortaggio e frutto della terra dobbiamo preoccuparci del posizionamento. Le solanacee, per esempio, hanno bisogno di un'importante esposizione al sole. È dunque inutile coltivare questo genere di ortaggio in terreni al riparo dalla luce. Prima di cominciare col nostro orto dobbiamo quindi essere coscienti di questi fattori. Non preoccuparsi della posizione è uno degli errori più grossolani.

56

Esagerare con la quantità degli ortaggi

È meglio non riempire la terra di ortaggi e colture. Soprattutto chi è agli inizi dovrebbe concentrarsi su poche piante alla volta. Con il tempo e la pratica impareremo a coltivare al meglio il raccolto. Ma è sempre meglio partire con poco, in modo da non sovraccaricarci di lavoro. L'inesperienza può giocare brutti scherzi nella gestione di un orto troppo ricco.

66

Irrigare in modo casuale

L'irrigazione è fondamentale per un buon raccolto. Il nostro orto avrà senza dubbio bisogno di tanta acqua. Ma tra gli errori da non fare vi è senza dubbio l'eccesso di acqua o il suo contrario. Ogni coltura ha esigenze diverse in termini di irrigazione. Anche la capacità del terreno di drenare influisce su questo e sulla frequenza delle irrigazioni. È dunque necessario approfondire la conoscenza delle piante e dei loro bisogni specifici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Errori da evitare nella coltivazione dell'orto

Molte persone che vogliono entrare nel campo della coltivazione dell'orto, tendono a fare errori che spesso vengono sottovalutati per mancanza di tempo o per fare meno lavoro perché non si ha voglia. A dispetto di tutti i libri di giardinaggio o corsi...
Giardinaggio

10 errori da evitare quando si inizia a coltivare un orto

Si fa sempre più diffusa l'intenzione di iniziare a coltivare un orto. Che sia in un angolo del giardino o in una piccola area del balcone o del terrazzo sempre più italiani abbracciano questa passione. Alcuni lo fanno semplicemente come hobby altri...
Giardinaggio

Come concimare l’orto

La concimazione del terreno è un'operazione fondamentale e necessaria al mantenimento, in buona salute, del nostro orto e delle piante che lo compongono. Naturalmente, praticando noi stessi questa utile e necessaria operazione, avremo la reale opportunità...
Giardinaggio

Giardinaggio: guida ai concimi per l'orto

Dedicarsi al giardinaggio non solo è un bellissimo hobby, ma per molte persone è una vera e propria passione. Che si tratti di curare una pianta da fiori, o di creare un vero orto o un giardino, la cura delle piante è un qualcosa di davvero appassionante....
Giardinaggio

Come preparare il terreno per un orto

Lavorare la terra non è un semplice hobby ma qualcosa di più profondo e quasi spirituale. Il contatto delle mani con la terra calda è qualcosa di molto profondo. Come ogni attività, però, necessita di regole a cui attenersi: quando si decide di praticare...
Giardinaggio

Le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico

Il rispetto per la natura è un gesto fondamentale per restare in sintonia con la terra. Questo sistema va fatto adoperando nuovi metodi di coltivazione. Adoperando delle giuste regole e metodi naturali. Un nuovo modo per preparare l'orto per esempio...
Giardinaggio

Come Progettare L'orto

Lavorare un orto è un'attività certamente gradevole, sia per il corpo che per la mente. L’orto è infatti inoltre una buonissima psicoterapia, specialmente per coloro che amano la terra e un po’ di vita all'aperto. L'esposizione migliore, disponendo...
Giardinaggio

10 mosse per realizzare un orto urbano

Negli ultimi anni, si sente sempre più spesso parlare di orti urbani. Ma cosa sono? L'orto urbano è una grande risorsa collettiva, che avvicina le persone verso un più consapevole utilizzo delle aree urbane verdi. Ll terreno da coltivare può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.