Orto in autunno: cosa seminare e trapiantare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Arriva l'autunno e il vostro orto necessita di una ripulita. In estate vi ha dato tante soddisfazioni con zucchine, pomodori, fagioli, uva e quant'altro. Tutte cose che richiedono tanto spazio e cura. Raccolti questi meravigliosi prodotti della terra, è ora di fare spazio a nuove colture. Anche l'autunno vi regalerà ottimi ortaggi per la vostra tavola. Seguite nella lettura, raccogliete i miei consigli e mettetevi subito all'opera. Vi spiegherò in pochi passi cosa seminare e trapiantare nell'orto in autunno. Se vi avvicinate per la prima volta a questo tipo di esperienza, state tranquilli perché vi basteranno alcuni piccoli accorgimenti per fare un buon lavoro. Col tempo anche voi diventerete dei grandi appassionati ed esperti.

26

Occorrente

  • un terreno ampio o alcuni vasi
  • terra
  • semi
  • paglia, erbe secche o teli per pacciamatura
  • acqua
36

Innanzitutto informatevi sulle colture più adatte alla vostra zona. È inutile che vi imbattiate nella semina di qualcosa che poi non darà alcun frutto! Estirpate tutte le erbacee dal terreno e rigeneratelo con una buona quantità di compost.
Procedete successivamente alla pacciamatura. Ricoprite il terreno di paglia, foglie secche, erba di sfalcio, ghiaia o tessuti appositi. In questo modo non farete ristagnare l'acqua e non avrete malerbe. Inoltre assicurerete la giusta umidità al suolo e terrete lontano il pericolo di erosione.

46

Nel primo mese d'autunno, ottobre, dovete seminare in campo o in vaso vari tipi di cavolo, piselli, lattuga, cipolle, aglio rosa, carote, ravanelli, spinaci, porri, fave, finocchi e valerianella. Scegliete i prodotti che vi interessano di più ma valutate bene lo spazio a vostra disposizione. Iniziate con poche cose per poi aumentare negli anni successivi. Fate così se non avete idea di quanto posto occuperà ogni singolo ortaggio una volta pronto per essere raccolto.

Continua la lettura
56

In autunno potete trapiantare maggiorana, timo, salvia, rosmarino, menta, origano, erba cipollina, alloro. Tutte erbe aromatiche molto utili in cucina. Esse daranno un buon profumo al vostro orto e quindi vale la pena averle anche qualora non doveste utilizzarle per i vostri piatti.
Essendo un periodo molto piovoso e umido dovete regolare l'irrigazione. Bagnate il terreno in assenza di pioggia e lasciatelo asciugare per alcuni giorni se invece ha piovuto molto. In questo modo evitate marciumi e ristagni che comprometterebbero tutto il vostro raccolto. Ricordate che uno sguardo giornaliero alle vostre colture è necessario anche quando non dovete irrigare. Questo vi serve per valutare se cambiare qualcosa per far stare meglio gli ortaggi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Siate accurati nell'irrigazione e nella pacciamatura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

I lavori da fare nell'orto in autunno

L'autunno è il periodo in cui bisogna lavorare maggiormente l'orto; infatti, si tratta di una fase cruciale che consegna colture di stagione, come ad esempio verdure ed ortaggi, ma serve anche per preparare la semina per i prodotti primaverili. I lavori...
Giardinaggio

Come seminare un orto

Il giardinaggio oggi giorno interessa molte persone. In particolar modo quello di coltivare un orto è diventato un fenomeno di ritorno. Infatti, recentemente la maggior parte degli orticoltori spende il suo tempo cercando di ottenere risultati visibili...
Giardinaggio

Autunno: lavori da fare nell'orto e in giardino

Con l'arrivo dell'autunno chi possiede un orto o un giardino, dovrà necessariamente eseguire delle particolari lavorazioni per cambiare le colture adatte a questa stagione. Se non siamo degli pratici di questo settore, generalmente preferiamo affidarci...
Giardinaggio

Come trapiantare e seminare le viole

Quando l'inverno è appena trascorso e si appresta a far posto ai colori della primavera, c'è un fiore che sboccia, timido e gentile: è il tempo delle prime viole. Sono quelle seminate in autunno nei vivai, trapiantate a dicembre e ora disponibili con...
Giardinaggio

Orto sul balcone: cosa seminare a Maggio

Con l'arrivo delle belle stagioni primaverili ed estive viene sempre più voglia di dedicarsi completamente al giardinaggio, specialmente per tutti quelli che hanno il pollice verde. Ci sono infatti tantissime persone che hanno come hobby principale quello...
Giardinaggio

Come trapiantare le piantine di pomodoro nell'orto

Quella del pollice verde non è solo una semplice passione, ma più che altro una vera e propria attitudine. Esistono moltissime piante che possiamo coltivare anche in casa con pochi passi. In questa guida ci focalizzeremo su un ortaggio in particolare....
Giardinaggio

Lavori da fare nell'orto nel mese di Novembre

Se avete il pollice verde e soprattutto se avete deciso di mangiare sano coltivando un orto direttamente nel vostro giardino, saprete sicuramente che ogni pianta, fiore ed ortaggio segue una sua specifica stagionalità. Questo significa che ogni pianta...
Giardinaggio

Come seminare nei contenitori multiforo

Nella guida che segue si desidera aiutare tutti i lettori e lettrici, che sono dei veri e propri appassionati di giardinaggio, a capire come poter seminare nei contenitori multiforo, il tutto con le vostre mani e la vostra buona volontà. Cercheremo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.