Come ottenere semi di fragola e seminarli

Tramite: O2O 09/08/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con una manciata di fragole, è possibile ottenere centinaia e centinaia di semi di questo meraviglioso frutto, relativamente costoso, ma amato da tutti, soprattutto dai più piccoli. Ricavare i semi da una fragola è un'operazione davvero facile, veloce e decisamente economica, provando così ad ottenere un prodotto fresco, genuino e privo di pesticidi, direttamente a casa propria. A tal proposito, nella presente guida, vi fornirò alcune semplici indicazioni su come ottenere i semi di fragola ed, in seguito, seminarli. 

27

Occorrente

  • fragole
  • coltello
  • foglio di carta assorbente
  • vaso con terriccio o giardino
  • acqua
  • telo di plastica
37

Procurarsi una manciata di fragole

Anzitutto, per ottenere i semi di fragola, dovrete procurarvi una manciata di fragole: considerate che da una fragola si possono ricavare circa 40 semi, quindi 40 piantine. Con un coltello da cucina seghettato o non, private della sua parte più esterna la fragola, dopodiché disponete le striscioline ottenute su di un foglio di carta assorbente, una di fianco all'altra, senza sovrapporle. Attendete una bella giornata di sole ed esponete il foglio alla luce solare diretta, occorrerà tenerlo qualche ora (circa 6) se il sole è molto forte o, qualche giorno, se il sole è meno intenso. A questo punto, basterà separare i semi dal residuo di colore rosso ormai secco rimasto nel foglio di carta assorbente.

47

Raccogliere i semi ottenuti in un contenitore

Raccogliete quindi i semi ottenuti in un contenitore o all'interno di una busta di carta ed attendete il momento giusto per seminarli, facendo ben attenzione a conservarli in un luogo asciutto e lontano dalla luce solare. Per quanto riguarda la semina, bisognerà attendere la stagione calda; in particolare, durante i mesi che vanno da maggio a settembre, occorrerà riprendere i semi conservati e decidere dove dovranno essere piantati: giardino, vaso, aiuola e così via. Inoltre, ricordate che da ogni seme nasce una piantina, quindi se vengono seminati troppi semi in uno spazio troppo piccolo, le piantine si disturbano l'un l'altra negandosi la luce e rallentando la produzione di frutti.

Continua la lettura
57

Inserire i semi nel terreno e annaffiare

A questo punto, fate dei piccoli fori nel terreno ed inserite i semi ad una profondità di circa 3 cm, quindi annaffiate di tanto in tanto, assicurandovi che il terriccio sia sempre umido. Oltre a ciò, ricordatevi di seguire la maturazione delle fragole, sollevandole nel caso rimangano a contatto con il terreno, incrementando l'irrigazione delle piantine quando necessario ed eventualmente, arricchendo il terriccio con del concime liquido a base di potassio durante la fioritura. Generalmente la raccolta dovrebbe avvenire a partire dalla primavera successiva a quella della semina, tuttavia vi consiglio di proteggere le piantine dall'escursione termica invernale utilizzando un telo di plastica.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare la pianta dell'uva fragola

Se siete degli appassionati di giardinaggio e possedete la pianta dell'uva fragola, allora dovrete assolutamente leggere la seguente guida, nella quale vi saranno forniti dei consigli molto utili e soprattutto molto pratici che vi permetteranno di potare...
Giardinaggio

Come ricavare i semi di carota

In questa guida parleremo di carote e di tutto ciò che è possibile recuperare, in modo utile, da esse. Non tutti sanno, infatti, che è possibile recuperare alcuni scarti che possono sembrare completamente inutili, oppure dei veri e propri rifiuti....
Giardinaggio

Come conservare i semi

In questo articolo, abbiamo deciso di affrontare un problema afforntato da tutti coloro che amano coltivare in casa diverse tipologie di piante e fiori. Stiamo parlando dei semi e del come riuscire a meterli da parte, in modo tale da poterli avere sempre...
Giardinaggio

Come coltivare la passiflora da semi

La passiflora da semi è una pianta molto particolare e viene comunemente chiamata "Fiore della Passione". Appartiene alla famiglia della Passifloraceae ed è una pianta perenne. Esistono due tipi di passiflora: rampicanti o a foglia caduca. Predilige...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi prima di piantarli

Come saprete, interrare i semi non è l'unica maniera per riuscire a far nascere una determinata pianta. Difatti esiste un metodo per far germogliare le sementi prima di piantarle, in modo da assicurarne e favorirne lo sviluppo. In questa guida affronteremo...
Giardinaggio

Come far germogliare i semi di lupino

I semi di lupino ovvero quelli ricavai dall’omonima pianta, oltre che commestibili si prestano anche per alcune particolari elaborazioni in erboristeria, e quindi usati per scopi medicali. La riproduzione è possibile ottenerla per seme e con essa...
Giardinaggio

Trucchi per far germogliare presto i semi

Se acquistiamo dei semi, ed intendiamo farli germogliare velocemente, ci sono alcuni trucchi da adottare per ottenere questa performance. Di fondamentale importanza sono tuttavia tre elementi: un contenitore, del terriccio e l'acqua. Nella lista che segue,...
Giardinaggio

Come far germogliare presto i semi

Per preparare i semi per la semina occorre farli germogliare. Per fare questa operazione non è necessario essere esperti del settore: si devono, infatti, seguire dei semplici passaggi e avere un po' di pazienza. Prima di avviare tale procediento è opportuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.