Pareti in cartongesso: consigli di tinteggiatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cartongesso, spesso conosciuto come muro a secco,, pare essere uno dei materiali più usati per il rivestimento delle parete interne delle abitazioni, ciò è dovuto alle sue proprietà termoacustiche e la sua estetica liscia e levigata. La tinteggiatura delle pareti in cartongesso è un processo semplice che non richiede molto tempo, ma nonostante ciò ci sono alcune cose che vanno assolutamente tenute a mente quando si vuole imbiancare questo tipo di parete, quindi ecco alcuni consigli.

26

Intonacare sempre i pannelli

Prima cosa da ricordare sempre quando si vuole tinteggiare una parete in cartongesso è quello di intonacare sempre fra un pannello e l'altro in modo da eliminare le imperfezioni, ad esempio le giunture che collegano fra loro i pannelli. Così facendo si crea una superficie liscia su cui lavorare alla stesura della vernice, evitando così di creare punti in cui la parete potrebbe sembrare "spezzata" o imperfetta.

36

Levigare la parete

Ovviamente è estremamente importante levigare la parete, utilizzando spatole e carta abrasiva (misura 120-150), facendo particolare attenzione alle giunture dei pannelli, in modo da assicurarsi che la superficie sia liscia, pulita e priva di eccessi di stucco. In questo modo ci assicuriamo che la parete, a lavoro concluso, non presenti bozzi o altre imperfezioni sgradevoli alla vista.

Continua la lettura
46

Applicare l'isolante

Importantissimo è passare una prima mano di isolante sui pannelli, facendo bene attenzione a stenderlo uniformemente su tutta la parete, utilizzando una pennellessa o un rullo a pelo corto. L'applicazione di questo primo strato di isolante aiuterà ad ottenere una maggiore uniformità e grip durante la stesura delle successive mani di vernice, inoltre grazie ad esso la vernice tenderà ad essere assorbità meno dalla parete consentendo un risparmio sull'uso della stessa.

56

Metodo di Stesura

Il metodo migliore per passare la vernice consiste nell'unire l'utilizzo di due diversi strumenti: la Pennellessa e il Rullo. Dando la prima mano di vernice con la pennellessa, assicurandosi che sia quella più abbondante per via della natura porosa del cartongesso, stenendo, dopo una pausa di circa 3-4, le successive mani utilizzando il rullo. Utilzzando questo metodo a lavoro finito la parete avrà un aspetto decisamente più liscio e apprezzabile.

66

Tipi di vernice

Ultima nota ma non per importanza, il tipo di vernice da utilizzare per la tinteggiatura della parete. L'idropittura traspirante o lavabile è sempre la migliore poiché aiuta a prevenire il formarsi di muffe sulla parete in caso di infiltrazioni d'acqua o di stanze troppo umide. Se però non avete problemi a spender un po' di più esistono in commercio delle idropitture appositamente pensante per il cartongesso che consentono di evitare l'utilizzo dell'isolante, ovviamente a discapito del costo finale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare le pareti per la tinteggiatura

Se amiamo fare da soli i lavoretti di casa ed abbiamo anche una certa abilità, possiamo tinteggiare le pareti senza rivolgerci ad un professionista del settore, e quindi evitando un notevole esborso economico. In riferimento a ciò, vediamo come preparare...
Casa

Come rinforzare le pareti di cartongesso

Per rafforzare le pareti in cartongesso, possiamo prendere in considerazione diverse metodologie che variano in base alla tipologia della superficie, della curvatura della parete e dallo scopo per il quale utilizziamo il cartongesso. Dopo aver letto questa...
Casa

Come Graffettare Il Tessuto Sulle Pareti In Cartongesso

Quando si deve andare a scegliere la finitura delle pareti della propria abitazione, molto spesso ci si orienta automaticamente verso un intonaco di finitura. Quest'ultimo può essere colorato oppure no, decorativo, effetto sabbiato, spugnato e di altri...
Casa

Come creare un sottotetto in cartongesso

Se abbiamo una casa all'ultimo piano ed in particolare una mansarda, ed intendiamo rivestire il sottotetto, lo possiamo fare utilizzando il cartongesso, un materiale che bene si adatta a questo tipo di struttura, ha dei costi irrisori ed è di facile...
Casa

Errori da evitare con la tinteggiatura a spruzzo

Oggi in commercio esistono numerose apparecchiature che in poco tempo ed in modo funzionale, ci consentono di effettuare la tinteggiatura a spruzzo perfettamente. Tuttavia nel maneggiare l'apposito utensile in genere collegato ad un compressore, è necessario...
Casa

Consigli per la manutenzione e la cura delle pareti interne in pietra

Tenere la propria casa nel migliore dei modi è un obbiettivo piuttosto importante. Infatti, che si tratti della sala da pranzo, della cucina o del soggiorno, non importa. L'importante è che sia soddisfacente per la persona e per gli ospiti. Uno dei...
Casa

Come tagliare i pannelli in cartongesso

Se intendiamo utilizzare dei pannelli in cartongesso per rivestire delle pareti oppure per realizzare mobili e intercapedini, per sagomarli dobbiamo usare strumenti appropriati e tecniche adeguate. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli...
Casa

Come fare una parete divisoria in cartongesso

Se abbiamo una stanza piuttosto ampia e decidiamo di dividerla, possiamo utilizzare il cartongesso; infatti, è un materiale molto leggero ed economico, adatto anche per gli ambienti umidi come bagni e cucine, avendo all'interno dei componenti idrorepellenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.