Pennarelli secchi: metodi per ricaricarli

Tramite: O2O 15/06/2019
Difficoltà: media
16
Introduzione

Quante volte siete stati costretti a gettare via i pennarelli che non scrivono più perché si sono seccati? Da oggi, è possibile utilizzare una soluzione molto meno drastica, che vi darà la possibilità di riutilizzare i vostri pennarelli, senza doverne acquistare per forza di nuovi. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi alcuni efficaci metodi per riutilizzare i pennarelli secchi. Vediamo, quindi, come ricaricarli.

26

L'immersione in acqua calda

Qualora i pennarelli da rigenerare fossero a base di acqua, dovrete approntare una bacinella e versare all'interno di questa dell'acqua tiepida o calda. Successivamente dovrete immergere i pennarelli secchi da rigenerare nell'acqua, con la punta rivolta verso l'alto, ovviamente dopo aver tolto il tappino. Dovrete immergerli nell'acqua fino a quando la punta non sia completamente sommersa. Lasciateli in questa posizione per circa 10 minuti. Trascorso il tempo indicato, prelevate il pennarello dall'acqua e lasciatelo asciugare all'aria. Dopo qualche minuto, l'inchiostro tornerà a scorrere come per incanto.

36

L'utilizzo dell'aceto bianco

In alternativa al metodo sopra descritto, potrete anche utilizzare delle gocce di aceto. Per rigenerare, dunque, dei pennarelli secchi a base di acqua, poneteli all'interno di una ciotola vuota, con la punta posta verso il basso. Inumidite poi la punta con un paio di gocce di aceto bianco. Attendete il tempo necessario affinché la punta del pennarello possa assorbire l'aceto ed asciugateli poi con un panno morbido. Ben presto noterete un sostanziale miglioramento dell'efficienza del pennarello, che tornerà a scrivere in modo quasi ottimale.

Continua la lettura
46

La ricarica mediante una siringa

Una terza modalità può essere quella di iniettare direttamente dell'acqua all'interno del pennarello. Prendete dunque un ago sottile, come quello delle siringhe ipodermiche. Vi raccomandiamo la massima attenzione nell'utilizzo dell'ago. A tal proposito, mentre effettuate questa operazione, munitevi di guanti di protezione. Riempite dunque la siringa con dell'acqua ed iniettatela nel corpo del pennarello, attraverso la punta. Lasciate poi riposare il pennarello per alcune ore, prima di tornare ad utilizzarlo senza più problemi.

56

Il ricorso all'alcol denaturato

Un'altra possibilità che di solito produce risultati positivi è quella di immergere la punta del pennarello nell'alcol denaturato. Vi raccomandiamo di utilizzare questa soluzione esclusivamente sui pennarelli di tipo indelebile. Anche in questo caso, dovrete riempire una piccola bacinella o un bicchiere con dell'alcol denaturato, per poi immergervi la punta del pennarello per circa una decina di minuti. Trascorso il tempo indicato e dopo aver lasciato asciugare il pennarello, noterete che l'inchiostro sarà divenuto nuovamente attivo.

66

La ricarica mediante acetone

Per ricaricare un pennarello che abbia ormai dell'inchiostro secco, ecco infine un ultimo metodo: potrete iniettare dell'acetone direttamente nella punta del pennarello. Proprio come descritto per i pennarelli ad acqua, anche per quelli indelebili è possibile utilizzare questa tecnica di penetrazione tramite siringa. Ciò che cambia è solamente la tipologia di liquido da iniettare che, in questo caso, è appunto l'acetone. I pennarelli indelebili, infatti, al loro interno sono composti proprio di acetone: quindi, iniettarne una piccola quantità con la siringa, può davvero contribuire a ricaricarli in modo ottimale ed efficace.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come togliere l'inchiostro indelebile

Il pennarello indelebile è un tipo di pennarello che può essere utilizzato per scrivere su svariati materiali, come legno, plastica, metallo e pietra. Il suo inchiostro, essendo formato da solventi come xilene, toluene o etanolo, oltre ai coloranti...
Materiali e Attrezzi

Come colorare la gommapiuma

Il poliuretano espanso elastico viene denominato comunemente gommapiuma. Si tratta essenzialmente di un materiale morbido che serve per imbottiture o rivestimenti. In commercio è possibile reperirlo in diversi spessori e colori. Principalmente le tonalità...
Materiali e Attrezzi

Come creare un rubino sintetico

Le pietre, soprattutto quelle che consideriamo preziose e rare, hanno sempre attratto molta attenzione. La natura è in grado di produrre minerali e gemme di infiniti colori e composizioni. La loro scarsa diffusione le rende rare e di grande valore. Ma...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la pietra focaia

La pietra focaia vede l'inizio del suo utilizzo nell'era preistorica. L'uomo scopre la natura di alcune pietre particolari (quarzite, selce e pirite contenente ferro) che, sfregate tra loro creano quelle scintille luminose che cadono su foglie e rami...
Materiali e Attrezzi

Come rifinire un pavimento in legno

Uno degli elementi più importanti e che rifinisce in maniera decisiva l'interno di ogni casa è senza dubbio il pavimento. Ne esistono di moltissimi modelli e finiture, ma nulla batte un bel pavimento in legno. Esso può avere diverse rifiniture, tutto...
Materiali e Attrezzi

Come conservare la pasta di sale

Molta gente ama realizzare oggetti vari utilizzando diverse tipologie di tecniche e materiali, quali ad esempio pasta di sale, das, fimo, pasta di maizena e così via. Naturalmente, imparando ad effettuare perfettamente questa specifica operazione, non...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno stampo per piombi

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come costruire uno stampo per piombi. Dedicarsi all'arte della costruzione è un passatempo che è molto piacevole. Che si possa trattare di attrezzi da lavoro, per la cucina, sportivi non avrà importanza. Quello...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere sull'acciaio inossidabile

Se possedete un vassoio in acciaio inossidabile, ed avete intenzione di dipingerlo all'interno con dei colori a tempera, magari proprio per dargli un aspetto completamente nuovo ed originale, potete farlo in due modi. Il primo consiste nel disegnare delle...