Peronospera: come eliminarla

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La natura e le piante offrono sempre uno splendido spettacolo e sono il modo migliore per decorare la propria abitazione. Ma richiedono molta attenzione e cura a causa di funghi e parassiti che spesso si depositano sulle foglie. La peronospera è una malattia fungina che attacca molte specie di piante, ad esempio, piante da fiore come le rose e bocca di leone, piante orticole come patata, cipolla, pomodoro, bietola, lattuga, melanzane, ma anche piante da frutto come pesco, pero, melo e vite. Questa malattia colpisce prevalentemente le piante che vivono in un clima con umidità relativa alta e costante.
Come eliminarla? Vediamo come fare attraverso i passi id questa guida che daranno utili consigli in merito. Mettiamoci all'opera.

25

La peronospera infetta in un primo momento le foglie e poi man mano si estende ai frutti con una notevole perdita del raccolto. Inizialmente il fungo si presenta sulla pagina superiore della foglia con una macchia gialla, definita "macchia d'olio", sulla pagina inferiore si differenziano gli organi riproduttivi del fungo, e formano una patina biancastra. Quando l'infezione si estende in maniera pronunciata, avviene il distacco delle foglie e quindi si arresta l'attività vegetativa della pianta. Inoltre con il distacco e la caduta delle foglie, i funghi continuano a vivere sul suolo, infettando le successive colture.

35

Per eliminare questa patologia è possibile utilizzare diversi tipi di prodotti: prodotti chimici e prodotti utilizzabili nell'agricoltura biologica, tra questi si ricordano i prodotti rameici. I prodotti remeici sono: poltiglia bordolese costituita da solfato rameico e idrossido di calcio; ossicloruri di rame; idrossido di rame; gluconato di rame. Questi prodotti agiscono sul processo di respirazione cellulare, inoltre alterano la parete e la membrana cellulare portando alla rottura delle cellule del fungo.
Gli antiperonosporici vengono applicati con dei macchinari che vaporizzano il fungicida sulle foglie delle piante da trattare.

Continua la lettura
45

Per determinare il momento migliore per utilizzare gli antiperonosporici si utilizza la regola dei tre dieci, vale a dire: temperatura di circa 10°C, pioggia di circa 10 mm nelle 24/48 ore, germogli di circa 10 cm. Quando sono presenti queste tre condizioni si effettuano dei trattamenti preventivi oppure si aspetta che si verifichi l'infezione.
I migliori trattamenti sono quelli che minimizzano l'uso di sostanze sui prodotti, quindi sono da privilegiare trattamenti preventivi, come ad esempio nel caso della peronospera sono: un corretto drenaggio del terreno, coltivazioni non troppo fitte, riduzione di umidità in caso di prodotti sotto serra (aerazione della serra), la scelta di cultivar resistenti al fungo, la possibilità di effettuare delle rotazioni alla colture, la distruzione dei residui colturali (foglie sul suolo) mediante interramento o bruciatura.
Per avere un giardino curato e delle piante sempre sane, è bene prendercene cura e applicare tutte le precauzioni del caso. Basterà infatti seguire i passi di questa guida e i consigli riportati per fare tutto al meglio, eliminando per sempre questo fungo così fastidioso. Non mi resta quindi che augurare buon lavoro e buona fortuna.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Le principali malattie delle zucchine

La zucchina è una specie della famiglia delle cucurbitacee. È una pianta annuale con fusto erbaceo flessibile strisciante o rampicante, gracile. I frutti della pianta sono utilizzati quando non sono ancora maturi e anche il fiore di questa pianta viene...
Giardinaggio

Come eliminare l’edera

L'edera è una pianta molto bella, ma purtroppo ha il potere di crescere rigogliosa e invadere tanto spazio. Questa pianta ha delle qualità pregevoli, in quanto abbellisce il luogo dove viene piantata. Si tratta di un rampicante molto semplice da piantare....
Giardinaggio

Come Liberare Il Giardino Dalla Gramigna

La gramigna è un'erba infestante provvista di un lungo stelo strisciante, sottile e robusto, che propagandosi si radica dando così luogo a nuovi individui. La gramigna è comune nei terreni incolti ma lo è anche nei giardini, dove può rovinare ortaggi...
Giardinaggio

Come eliminare le infestanti dal prato

Tutti i possessori di un giardino, prima o poi, si ritrovano a dover affrontare il problema delle piante infestanti, che oltre a minare l'estetica del prato, ostacolano la crescita delle altre piante. Nei seguenti passaggi, vi fornirò alcuni consigli...
Giardinaggio

Come Combattere Le Altiche

Le altiche, conosciute più comunemente con il nome di ''pulci di terra'', sono dei piccoli insetti saltatori che attaccano ortaggi e piante ornamentali. Essi si riconoscono dai colori vivaci del corpo e dall'addome voluminoso. Gli adulti si cibano di...
Giardinaggio

Come coltivare la viola

La viola, è una delle bellissime piante con fiori colorati, romantici ed estremamente profumati. Tra le sue varietà, c'è quella molto colorata, cosiddetta"viola del pensiero," perché è un tipo di fiore che ci collega alla nostalgia del passato. Le...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle viole

Le viole sono uno dei fiori utilizzati soprattutto per abbellire le finestre, ma forniscono delle belledecorazioni anche per tavoli e mensole. La particolarità di questa pianta sta nel fatto che una singola foglia può produrre più fiori; ma per mantenere...
Giardinaggio

Come seminare le viole del pensiero

Le viole del pensiero sono fiori vellutati e coloratissimi. Appartengono alla famiglia delle Violaceae ed essendo delle piante perenni hanno un'ottima resistenza anche al gelo. Possiedono foglie ovali contornate da una forma dentata. Mentre i fiori vengono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.