Piante aromatiche da coltivare in vaso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piante aromatiche si prestano agli utilizzi più svariati, soprattutto in campo culinario. Ma davvero pochi conoscono i pregi che la coltivazione casalinga di queste piante speciali è in grado di dare. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi le caratteristiche di alcune piante aromatiche da coltivare in vaso.

26

Occorrente

  • Vaso, piante aromatiche, terra, fertilizzante, concime, impianto di irrigazione.
36

Basilico

Per la coltivazione in vaso di queste speciali piante è necessario che il terriccio sia ricco di concime organico, in quanto quasi tutte le piante hanno bisogno di un ottimo drenaggio per evitare che le radici si inzuppino troppo di acqua. Anche interventi con fertilizzanti naturali ed irrigazioni frequenti sono importanti per ottenere buoni risultati dalla coltivazione delle erbe aromatiche. Tra le piante aromatiche più adatte alla coltivazione domestica, il primo posto spetta sicuramente al basilico. Utilizzato nelle cucine di tutto il mondo, è facile da coltivare, facile da impiegare in cucina ed adatto anche per preparare infusi. Il colore varia dalla tonalità verde chiaro fino a quello intenso ed in alcune varietà si può trovare anche di un colore violaceo e porpora. La pianta produce dei piccoli fiorellini, bianchi o rosei, con una corolla di cinque petali.

46

Rosmarino

Al secondo posto tra le piante aromatiche da coltivare in vaso troviamo il rosmarino. Esso è una pianta arbustiva che in genere tende a raggiungere grandi altezze: da un minimo di venti centimetri fino a tre metri. Quindi se desiderate coltivarla in vaso, tenete conto di queste sue caratteristiche. Le radici sono molto spesse, lunghe e resistenti in quanto ricche di fibre. Le foglie sono lunghe circa tre centimetri e spesse tre millimetri che si addensano molto sui rametti e assumono una colorazione verde luccicante sulla parte superiore, mentre in quella sottostante si forma una peluria bianca ricca di ghiandole oleifere.

Continua la lettura
56

Salvia

Infine la terza pianta aromatica da poter coltivare in vaso è senza dubbio la salvia, che può raggiungere altezze fino ai tre metri. Questa presenta radici profonde e foglie verdi che fanno da contorno a fusti di colore marrone scuro e sono molto resistenti. Le piante aromatiche da vaso sono quindi l’ideale per coloro che amano i giusti sapori nella cucina, per coloro che amano preparare lozioni e detergenti naturali per la pelle del corpo e del viso, per deodorare ambienti e per gustose tisane. Spesso ci limitiamo d acquistare piante aromatiche mentre in poco tempo potremmo ottenerne la nostra piccola "riserva" sul balcone di casa!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate le piante aromatiche per arricchire i sapori della vostra cucina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le piante aromatiche in casa

Un hobby molto diffuso è quello del giardinaggio. Esso rappresenta un ottimo modo per trascorrere parte del proprio tempo libero in maniera produttiva. Attraverso il giardinaggio è possibile ottenere i frutti del proprio lavoro e della propria passione....
Giardinaggio

Come coltivare le piante aromatiche

Le piante aromatiche sono state tenute in gran conto fin dai tempi antichi lungo tutto l'arco della storia dell'umanità. Esse venivano bruciate per propiziare un raccolto fecondo, offerte alla Madre Terra, al Sole, oppure per festeggiare la nascita di...
Giardinaggio

Come piantare e coltivare le piante grasse in vaso

Se avete il pollice verde, potreste piantare e coltivare le piante grasse in vaso. Tali piante, conosciute anche come succulente, sono perfette per gli ambienti aridi. Queste, infatti, sviluppano foglie e steli molto carnosi che accumulano e conservano...
Giardinaggio

Come utilizzare gli aromi in cucina e curare le piante aromatiche

Le erbe e le spezie sono le piante, o parti di esse, che vengono utilizzate per la medicina, per la cucina e per tanti altri scopi. Queste piante si contano a migliaia e provengono da quasi tutte le zone della Terra, e questo rende quasi impossibile generalizzare...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare le erbe aromatiche

Chi non ama il profumo di basilico che arieggia per casa? Quel profumo così intenso che ti ricorda l'estate, e la mamma indaffarata ai fornelli. Basilico, Timo, Coriandolo, Maggiorana e Menta, sono tutte piante aromatiche che possiamo coltivare facilmente...
Giardinaggio

Come giocare alle piante aromatiche

Con l'arrivo della primavera, viene voglia di diventare contadini, e mettersi a coltivare delle piante aromatiche, in giardino, per chi ce l'ha, o anche sul balcone di casa, creando un angolo profumato e saporito. E perché non coinvolgere anche i nostri...
Giardinaggio

Cura delle piante aromatiche: 5 errori comuni da evitare

Le piante aromatiche sono degli ospiti indispensabili dei nostri balconi o dei terrazzi. Non soltanto in quanto le erbe da cucina tenute in casa sono sicuramente più economiche e genuine rispetto ad altre, ma anche e soprattutto perché la cucina...
Giardinaggio

Le 5 piante migliori da crescere in vaso

Prendersi cura di una pianta talvolta può risultare davvero molto rilassante. Chiunque abbia un poco di spazio in casa, in giardino, sul balcone o sul davanzale, riesce a trovare un posto in cui posizionare una pianta. Le piante del resto, si sa, non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.