Plexiglass rotondo: consigli per il taglio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il plexiglass è un materiale plastico acrilico. Utilissimo per la fabbricazione di molti oggetti e accessori. Questo permette di sostituirne altri con estrema facilità. Risulta facile da lavorare ed è un materiale sicuro, resistente e duraturo. Inoltre, è leggero, isolante e riciclabile al 100%. Pertanto dopo la costruzione permette di utilizzarlo come si desidera. Tuttavia se l'idea è quella di realizzare qualcosa è possibile acquistarli in fogli. Per poi poterli tagliare e lavorare come si vuole. Nella seguente lista lascio alcuni consigli per il taglio del plexiglass rotondo.

26

Utilizzare il sistema di taglio a spacco

Il primo consiglio è quello di utilizzare il sistema a spacco. In questo modo il plexiglass rotondo, dopo il taglio risulterà perfetto. Questa è una tecnica che va usata in tutti i casi. Poiché, consente di lavorare il plexiglass in tutta sicurezza. Per poi potere ottenere la forma ideale. Con questo processo si ottiene il foglio dalla forma rotonda precisa.

36

Eseguire il taglio con una sega circolare

Un altro consiglio per il taglio è quello di utilizzare una sega circolare. Questo è il sistema più adatto per creare delle linee perfettamente curve. Per farlo occorre prima poggiare il plexiglass e bloccarlo con l'apposito morsetto. Dopodiché, si può passare a tagliarlo. Ovviamente, il taglio va fatto seguendo le misure circoscritte sul plexiglass. Tuttavia, prima di tagliarlo è opportuno utilizzare delle lame ad alta velocità.

Continua la lettura
46

Lasciare la pellicola protettiva

Lasciare la pellicola protettiva è un altro dei consigli per il taglio. Questo servirà ad impedire che durante il taglio il plexiglass si rovini. Pertanto questa va lasciata anche dopo la lavorazione completa. In questo modo l'oggetto costruito si conserverà più a lungo.

56

Tracciare i contorni in modo circolare

Dal momento in cui si progetta il taglio occorre tracciare i contorni. Questi vanno fatti in modo circolare, per poi definire la forma rotonda. Inoltre, per ottenere questo, bisogna utilizzare la velocità corretta. Facendo avanzare la sega a una velocità di circa dieci centimetri al secondo. Per poi potere eseguire questo tipo di taglio. Inoltre, la migliore soluzione è quella di adoperare una velocità regolare.

66

Lucidare i bordi

L'ultimo dei consigli per il taglio del plexiglass rotondo è quello di lucidare i bordi. Questo è un passaggio fondamentale, perché serve per definirlo alla perfezione. In questo caso va adoperata una sega elettrica passandola per tutti i contorni. Dopodiché, bisogna dare una seconda mano che servirà a definire i bordi. Finito ciò, occorre togliere i residui e la polvere con un'aspirapolvere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un muro rotondo

Se per il nostro giardino, abbiamo bisogno di costruire un muro circolare per fare una recinzione, oppure crearne uno per un'aiuola e con all'interno abbondante terriccio per poi piantarvi un albero, possiamo eseguire il lavoro procedendo con una tecnica...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il plexiglas rotondo

Il plexiglas è il nome commerciale attribuito a una particolare materia plastica che trova oggi una vasta utilizzazione nei più disparati settori. Esso è disponibile presso negozi di casalinghi o fai-da te oppure è venduto all'ingrosso da aziende...
Materiali e Attrezzi

Come ricostruire un cacciavite italiano o a taglio

Normalmente quando si effettuano lavori domestici o anche più complicati, come ad esempio montare mobili, mensole, stringere viti e quant'altro, si usano spesso e volentieri i cacciaviti, utili strumenti per avvitare e svitare le differenti tipologie...
Materiali e Attrezzi

Come affilare attrezzi da taglio per metalli e le punte da trapano elicoidali

Effettuare dei piccoli lavoretti in casa è sicuramente una grande soddisfazione. Per poter svolgere al meglio qualsiasi tipologia di lavoro, però, è fondamentale avere i giusti strumenti e, soprattutto, dovremmo far si che i nostri attrezzi siano in...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un taglio sul laminato plastico

Il laminato plastico è un prodotto comunemente usato nel settore manifatturiero dell'arredamento. Molto usato per rivestire i pannelli delle cucine, anche perché lo si trova in molti colori e tonalità. Nonché con venature o uniforme. Il laminato è...
Materiali e Attrezzi

Vetro temperato: tecniche di lavorazione e taglio

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza elaborato con trattamenti termici o chimici, eseguiti per aumentarne la resistenza. Durante questi trattamenti le superfici esterne e interne del vetro vengono messe in compressione. Grazie alla sue...
Materiali e Attrezzi

Lamiera ondulata: consigli per tagliarla

Se per rivestire la capanna degli attrezzi del giardino o per ricoprire il tetto del terrazzo, abbiamo scelto di utilizzare la lamiera ondulata, per tagliarla è importante adoperare degli attrezzi adeguati. Le soluzioni in tal caso sono molteplici, per...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il plexiglas al vetro

Il plexiglass è un materiale da utilizzare per diversi progetti in casa. È un tipo versatile di plastica acrilica trasparente. Questa può tornare utile in molti progetti diversi di fai da te. Qui di seguito vengono elencati alcuni suggerimenti da tenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.