realizzare un porta vaso in alluminio sbalzato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

All'interno di questa guida, vi spiegherò come realizzare un porta vaso in stile etnico, utilizzando un semplice foglio di alluminio decorato con la tecnica dello sbalzo. Infatti, aggiungendo un tocco invecchiante al vostro portavaso, riuscirete a dare all'alluminio la calda colorazione del rame, donando, in questo modo, classe e stile all'arredamento del vostro salotto. Vediamo, quindi, come realizzare un portavaso in alluminio sbalzato.

26

Occorrente

  • Carta da lucido
  • Lastra in alluminio
  • Rivetti in metallo
  • Mordente color noce
  • Martello pinza a punta piatta
  • Panno
36

Per iniziare a realizzare un portavaso in alluminio sbalzato, ritagliate con delle forbici molto affilate un rettangolo di 14 cm di altezza e 47 cm di lunghezza, dopodiché ritagliate anche un quadrato di 15 cm. Utilizzando il righello e la matita, dividete il rettangolo in quattro parti uguali da 14 x 11 cm cadauno. Ricordatevi, però, di lasciare una fascia laterale di 3 cm. Dopo aver fatto ciò, con il chiodo ed il martello, picchiettate leggermente lungo i quattro lati, in maniera tale da creare una punteggiatura il più possibile diritta, facendo attenzione a non forare la lastra. Al centro di ciascun lato, poggiate un foglio di carta da lucido su cui avrete preventivamente disegnato la sagoma stilizzata di una foglia.

46

Successivamente, fissate il foglio con lo scotch e ricalcate il motivo sulla lastra di alluminio. In seguito, rimuovete il foglio ed eseguite la punteggiatura lungo i contorni di tutte le foglie. Fissate quindi i rivetti lungo il bordo inferiore e su i due lati del rettangolo di alluminio, lasciando sul bordo superiore una fascia libera di 2 cm circa. Adesso, con il righello, tracciate una linea per tutta la lunghezza, mentre con l'aiuto di una pinza a becco, piegate verso l'interno la fascia e ribattetela leggermente con il martello, per appiattirla. Ripassate leggermente le tracce della punteggiatura delle quattro sezioni con il chiodo e piegatele in modo da ottenere i lati del portavaso.

Continua la lettura
56

A questo punto, piegate la fascia laterale di 3 cm verso l'interno e fate combaciare i rivetti con quelli realizzati sull'altra estremità del rettangolo. Realizzate il fondo recuperando il quadrato di alluminio tagliato in precedenza e disegnando, al suo interno, un ulteriore quadrato di 11 x 11 cm circa, lasciando tutto intorno un bordo di 4 cm. Adesso, ripiegate i bordi verso l'alto e tagliate gli angoli che potrebbero creare fastidio. Segnate la posizione dei rivetti in corrispondenza dei fori sulla parte inferiore del portavaso e realizzate i fori sui laterali del fondo, quindi assembla le due parti fino a fissare completamente i rivetti. Completate il lavoro intingendo un panno bagnato nel mordente color noce, con cui tamponerete tutta la superficie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un portavaso da appartamento

Rendere bella e accogliente la propria casa è un obiettivo che molti hanno, tuttavia a volte si potrebbe essere a corto di idee o non avere il tempo di fare un giro per i negozi per trovare il mobile o l'oggetto più adatto per abbellire un angolo o...
Bricolage

Come decorare un portavaso

Per rinnovare l'arredamento di casa non è necessario acquistare nuovi mobili. Un vaso colmo di fiori, un centrino, un soprammobile etnico, le fodere dei cuscini sul divano, sono dei piccoli particolari che aggiungono classe, novità, freschezza a tutto...
Bricolage

Come realizzare un portavaso con la tecnica del mosaico

Rivestire un portafiori in terracotta con un mosaico di piastrelle è un modo semplice per impreziosirlo e dare un tocco d' eleganza alla tua casa. Puoi scegliere un portavasi dalla forma panciuta, di forma tradizionale o a vaschetta, oppure realizzarne...
Bricolage

Come costruire un portavaso

Sono in molti coloro che hanno il pollice verde e che amano tenere e curare nei loro appartamenti splendide piante di ogni tipo, che arricchiscono e rendono vivace un'ambiente, diventando dei veri e propri componenti di arredo. Per questo motivo è indispensabile...
Bricolage

Come dipingere un portavaso di metallo

Sfruttare in maniera produttiva il proprio tempo libero può potare a sfruttare al meglio la propria fantasia, magari andando a creare qualcosa di utile. Quello di cui ci occuperemo nei passaggi seguenti è una procedura che ci permetterà di ridare nuova...
Bricolage

Come fare una lavagna portavaso per piante aromatiche

Soprattutto per chi vive negli appartamenti il problema che si pone è quello di trovare un posto dove posizionare le piante aromatiche, poiché spesso i balconi sono piccoli, o posti all'ombra, o addirittura affacciano in zone dove lo smog e l'inquinamento...
Bricolage

Come fare dei portavasi

Siamo ben felici, di proporre una nuova ed interessante guida, tramite cui poter essere finalmente in grado d'imparare per bene, come fare dei portavasi, nel modo più veloce e semplice possibile. Come sempre, anche in questo caso, tenteremo di trarre...
Bricolage

Come rimuovere i rivetti

Applicare dei rivetti è un’operazione semplice, perché per farlo c’è un’apposita pinza, ma estrarli è tutta un’altra cosa! Del resto si tratta di giunti non smontabili, che, una volta inseriti per l'accoppiamento meccanico, assemblano gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.