DonnaModerna

Resina epossidica: cos'è e come utilizzarla

Tramite: O2O 02/07/2021
Difficoltà: media
17

Introduzione

La resina epossidica è un tipo specifico di resina destinata alla creazione di oggetti poco profondi o che sono destinati al rivestimento di superfici o altri materiali. La resina epossidica può essere polimerizzata aggiungendo un indurente, grazie al quale viene generata una reazione chimica che indurisce la resina nel giro di alcune ore. La resina si riscalderà mentre si indurisce e passa dallo stato liquido a quello solido. Premesso questo, vediamo più nel dettaglio cos'è la resina epossidica e come utilizzarla.

27

Occorrente

  • Guanti
  • Respiratore o mascherina
  • Pantaloni e maglie a manica lunga
37

I tempi

La maggior parte delle resine epossidiche ha un tempo di lavorazione di circa 30 minuti. Questo è il tempo in cui puoi lavorare con la resina dopo averla mescolata, prima che inizi a indurirsi. A causa di questo breve periodo di tempo, è consigliabile sempre mescolare piccole quantità di resina epossidica. Il tempo di polimerizzazione varia a seconda della marca, quindi assicurati di controllare la resina che stai utilizzando per sapere l'esatto tempo di polimerizzazione consigliato. Tuttavia, in genere la resina epossidica ha un tempo di polimerizzazione di 24 ore.

47

Le precauzioni

Quando si utilizza qualsiasi tipo di resina, è necessario indossare sempre degli indumenti protettivi. La resina è estremamente appiccicosa ed è difficile da rimuovere dagli indumenti e dalla pelle, pertanto coloro che sono più sensibili alle sostanze chimiche dovrebbero indossare un respiratore o una maschera per ridurre gli effetti del contatto con la resina. Occorre tuttavia sempre indossare un paio di guanti e maglie e pantaloni a maniche lunghe per evitare che la pelle venga a contatto con la resina. Assicurarsi anche che l'ambiente in cui si lavora sia ben ventilato, con un buon flusso d'aria. Se dovessero manifestarsi delle reazioni allergiche come prurito o gonfiore, interrompere immediatamente l'uso della resina epossidica.

Continua la lettura
57

Le bolle

Un problema molto comune quando si lavora con la resina epossidica sono le bolle. Per evitare tale inconveniente, riscaldare le bottiglie di resina prima di mescolarle, immergendole in una pentola d'acqua calda. Successivamente, versare il liquido più denso per ultimo nel recipiente di miscelazione. Una volta che si inizia a mescolare, muovere lo strumento di miscelazione in modo circolare, lentamente e facendo attenzione a non incorporare bolle d'aria con movimenti rapidi. Mi piace anche tenere il mio bastoncino per mescolare vicino al fondo della tazza. Saltellare su e giù può incorporare più aria nella miscela.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come realizzare un pavimento in resina fai da te

Se avete deciso di ristrutturare il pavimento di casa vostra, per cambiare il look, o semplicemente per dare una rinfrescata all'ambiente, potete optare veramente per una varietà infinita di possibilità. Ad esempio potreste posare delle mattonelle,...
Materiali e Attrezzi

Come usare la resina per tasselli

Quando si devono installare delle mensole o dei supporti a muro per sorreggere pesi importanti, come ad esempio una televisione o una pila di libri, è fondamentale utilizzare i tasselli. Quest'oggetto dev'essere applicato all'interno di un foro praticato...
Materiali e Attrezzi

Come usare la resina vetrificante

Oggi in commercio esistono numerosi prodotti che sono in grado di impermeabilizzare qualsiasi tipo di superficie, senza perderne il colore originale. Si tratta infatti di alcune resine vetrificanti che una volta essiccate, assumono un aspetto liscio e...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la resina bicomponente

Tra i materiali più versatili e interessanti, la resina bicomponente artificiale trova il suo posto d'onore. Si tratta di un materiale viscoso, resistente termicamente, simile nell'aspetto alla mirra, all'incenso e ad altri innumerevoli composti liposolubili...
Materiali e Attrezzi

Come installare un piatto doccia in resina

Il nostro ambiente domestico richiede cure, attenzioni e necessita di una costante manutenzione. Scegliere il modo corretto di disposizione dei servizi e del complesso delle aree funzionali alle specifiche attività, di riposo, ristoro, ricreative, ecc,...
Materiali e Attrezzi

Come laminare la vetroresina

La vetroresina risulta essere un un materiale estremamente affascinante e resistente. Per creare delle forme solide e durature nel tempo è necessario eseguire una laminazione sulla propria resina e scegliere esattamente il materiale migliore per eseguire...
Materiali e Attrezzi

Colla a caldo: cos'è e come si usa

La colla a caldo è un tipo di colla siliconica che può essere usata da da chiunque. Si conserva facilmente sotto forma di bacchette solide e la si può sciogliere in pochi secondi attraverso l'apposita pistola che si collega all'elettricità. Si tratta...
Materiali e Attrezzi

Come applicare la vetroresina su lamiera

Resistente e leggera, la vetroresina è un ottimo materiale plastico. Specialmente per l'impiego nelle industrie automobilistiche, navali ed aeronautiche. Si costituisce di elementi plastici, come la resina poliestere oppure epossidica. Il tutto in abbinamento...