Restauro: le principali tecniche di decorazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli oggetti soprattutto quelli antichi, richiedono un restauro adeguato, in modo da preservarne il valore e lo stile. Ogni materiale ha bisogno di una tecnica appropriata, quindi a seconda se si tratta di legno dorato, naturale, bronzo o porcellana. Per ogni oggetto, bisogna eseguire un restauro appropriato, per cui ecco una lista con le principali tecniche di decorazione.

26

Doratura a foglie

Il legno ma talvolta anche il bronzo o l'antimonio, sono decorati con dell'oro zecchino a lamine. Questa decorazione, veniva molto utilizzata in Francia per rifinire orologi e consolle in legno con specchio. La tecnica nello specifico consiste nel cospargere sul legno (nel caso dello specchio con consolle) del gesso, attenderne l'essiccazione, dopodiché si carteggia la superficie fin quando non diventa lucida, e consente di applicare poi i fogli d'oro con il pennello ed un materiale specifico che funge da collante chiamato "mordente". Quest'ultimo, si utilizza inoltre direttamente sui bronzi per decorarli con oro o argento, dopodiché si applicano le foglie del metallo prescelto e si ottiene la classica decorazione.

36

Smalti a fuoco

Alcuni oggetti di metallo come oro e argento, siano essi piccoli o grandi, si possono decorare con degli smalti, che sono disponibili sia a freddo che a fuoco. Questi ultimi sono i migliori, poiché una volta terminato il lavoro, acquistano una maggiore lucentezza, durano a lungo e non sono soggetti a screpolature. L'applicazione avviene sulle superfici di metallo d'oro, d'argento o di rame, ma occorre pulire bene la superficie dei primi due, mentre per il rame è consigliabile effettuare un bagno speciale (decapaggio), in modo da essere sicuri che lo smalto attecchisca bene. Al termine della decorazione, non c'è bisogno di sostante fissanti e trasparenti, poiché la compattezza del materiale e il calore generato da un fornetto, ci consente di ottenere una superficie lucida, senza bollicine e nemmeno striature.

Continua la lettura
46

Decorazione a stucco

Tra i tanti materiali che si usano per decorare, non ci sono solo vernici, smalti e laminati, ma anche degli stucchi, che servono per decorare pareti e mobili. Nel caso dei muri, lo stucco applicato abbastanza duro, consente di ottenere pareti con dei chiaroscuri e di diverse tonalità, come ad esempio la classica finitura a "stucco antico", dal colore rosa con sfumature bianche. L'applicazione, avviene a colpi di spatola e particolari giochi di polso. Di diversa natura è invece la decorazione sul legno con lo stucco; infatti, se intendiamo decorare un mobile in stile fiorentino o veneziano, possiamo creare con questo prodotto una laccatura originale, come facevano all'epoca i grandi maestri di queste città d'arte. Nello specifico, lo stucco si colora con delle terre naturali opportunamente setacciate e ridotte in polvere, e una volta mescolate bene, si applicano con la spatola, ed infine se ne utilizza dell'altro diluito in acqua o in alcool, come una sorta di vernice finale.

56

Decorazione con tempere e oli

I colori a tempera e quelli ad olio, si possono utilizzare come prodotti per decorare e non solo su tela, ma anche su metalli e legno. Infatti, dopo aver preparato adeguatamente la superficie e cosparsa di un primer trasparente, è possibile applicare uno dei due prodotti con dei pennellini, e creare immagini floreali e scene di caccia, ovviamente in base alle proprie capacità di disegnare e dipingere. Alla fine, entrambi i colori vanno protetti con una vernice finale a base di gomma arabica e flatting acrilico, che li tiene compatti e gli dona lucentezza.

66

Decorazione sulla porcellana

Una delle tecniche di decorazione più diffuse, ma forse la più difficile, è quella che riguarda la porcellana. Infatti, si tratta di un materiale che può essere decorato con un pennello a setole morbide e sottili, soprattutto per non creare spessore, poiché il risultato finale è di ottenere una superficie in cui le figure non devono essere a sbalzo, bensì sembrare incorporate direttamente all'interno della porcellana. Il metodo migliore è quindi di impostare ad esempio su un vaso la bozza con una matita, poi utilizzare i colori (a tempera o ad olio) diluendoli direttamente con la vernice, in modo da eliminare le naturali porosità, ed una volta essiccati, vanno protetti con dell'altra vernice trasparente. Dopo quest'ultima fase, prima che lo strato protettivo si essicchi completamente, è consigliabile applicare del talco che svolge una leggera azione abrasiva e con l'aiuto del palmo delle mani, ne elimina le caratteristiche bollicine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una decorazione luminosa per San Valentino

Un altro San Valentino è arrivato e sono in molti a desiderare di voler trascorrere un giorno speciale con il proprio partner. Moltissime coppie scelgono di andare a cena fuori in un ristorante particolare e speciale per questo giorno, ma non tutti hanno...
Altri Hobby

Idee creative per la decorazione di un paralume

Diversi per forma, colore, ampiezza e altezza, i paralumi costituiscono una simpatica e variegata modalità di personalizzazione della propria abitazione. Nonostante siano in media di piccole dimensioni, infatti, assumono un ruolo rilevante nell'attribuire...
Altri Hobby

Tecniche per scrivere sulle torte

Siamo felici di offrire una valida guida, ai nostri lettori, che permetterà di realizzare, anche in casa, delle torte veramente fantastiche. Cercheremo di capire insieme quali sono le tecniche, da utilizzare, per scrivere sulle torte e dar vita ad una...
Altri Hobby

Pittura su porcellana: tecniche

Tutti quanti abbiamo in casa qualche oggetto di porcellana, magari un po' anonimo che potrebbe essere rinnovato e decorato per dare un tocco in più. La porcellana, si sa, è un tipo di ceramica molto pregiata. Esistono in circolazione differenti modelli...
Altri Hobby

Macramè: tecniche di lavorazione base

I tessuti sui quali è più semplice effettuare la lavorazione a macramè sono quelli realizzati in lino. Il macramè rappresenta un'arte molto antica, che veniva praticata fin dal XII secolo dagli Arabi. Per chi non ha una base di ricamo e non possiede...
Altri Hobby

Tecniche di modellismo dinamico: le basi

Coltivare un hobby è molto importante in quanto ci consente di impiegare in maniera produttiva il proprio tempo libero. Esistono tantissime tipologie di hobby che possiamo avere, in questa guida porremo la nostra attenzione sul modellismo. Più nello...
Altri Hobby

Foto di viaggi: le tecniche

Siete mai rimasti delusi dalle foto dei vostri viaggi? Vorreste immortalare le vostre esperienze e le vostre sensazioni ma non ci riuscite? Ecco l'articolo che fa per voi! Vedremo le tecniche di base che tutti dovrebbero conoscere per realizzare foto...
Altri Hobby

Tecniche di invecchiamento degli aeromodelli

Gli aeromodelli sono dei piccoli velivoli o, nel caso di modelli in scala, delle riproduzioni di quelli realmente esistenti. Questi sono divisi in due gruppi fondamentali: volanti e non volanti; questi ultimi sono anche definiti aeromodelli statici, mentre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.