Ringhiera in alluminio: consigli per la ristrutturazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'alluminio è un metallo oramai molto utilizzato nella realizzazione degli elementi architettonici dei moderni complessi residenziali. Spesso viene impiegato per la creazione di infissi, porte, finestre ed altro. Il perché si sia diffuso il suo utilizzo è legato al fatto che l'alluminio è un materiale leggero ma con un elevato coefficiente di plasticità ed un basso indice di ossidazione, in grado di renderlo un materiale di pregevole impiego grazie alla sua duttilità e resistenza. Nonostante ciò, l'alluminio è soggetto ad un normale decadimento dovuto al tempo o ad una prolungata sovraesposizione a stress ossidativo. Il deterioramento è un destino comune per le ringhiere, le quali risultano le strutture maggiormente esposte a sollecitazioni e, nei casi di ringhiere da esterni, alle intemperie. Vedremo, di seguito, alcuni consigli su come ristrutturare o modificare una ringhiera in alluminio quando questa ha subito della deformazioni nella struttura o alterazioni della superficie verniciata, oppure semplicemente quando si desidera rinnovare il look della propria abitazione.

26

Raddrizzare l'alluminio

Il procedimento per raddrizzare delle parti in alluminio, seppure non complesso, richiede una certa manualità nell'uso di fiamme e nella lavorazione dei metalli. Innanzitutto, bisognerà saldare degli occhielli lungo l'area da raddrizzare e disporre di una barra per la trazione degli stessi. Successivamente si dovrà procedere a coibentare la zona interessata, applicando degli isolanti termici sulle parti adiacenti che non si intende trattare. A questo punto sarà necessario surriscaldare la zona, senza eccedere i 100°C per non deformarne la struttura, e applicare una trazione sulla barra precedentemente inserita tra gli occhielli. Giunti, infine, alla correzione sperata, si potrà applicare dello spray refrigerante per bloccare la struttura.

36

Riverniciare l'alluminio

Prima di applicare nuovamente della vernice su una superficie in alluminio è indispensabile eliminare tutte le tracce di una precedente colorazione. Per questo procedimento si dovranno utilizzare dei diluenti nitro, sostanze molto diffuse come solventi nel mondo delle vernici e delle pitture, e della carta vetrata. Ripristinato lo stato originario dell'elemento in alluminio, si potrà procedere con l'applicazione di un fondo aggrappante per consentire al colore di aderire meglio. Infine, sarà possibile proseguire con la verniciatura avendo cura di stendere la vernice procedendo dall'alto verso il basso per evitare sbavature.

Continua la lettura
46

Verniciare l'alluminio anodizzato

Se possedete una ringhiera in alluminio anodizzato e desiderate rinunciare all'aspetto ossidato per passare ad una colorazione in vernice dovrete, innanzitutto, procedere con una robusta levigatura delle parti con carta vetrata. Dopo questa preliminare abrasione, si dovrà trattare la zona con un aggrappante per consentire successivamente al colore di aderire correttamente. Si consiglia l'uso di vernice acrilica bi-componente, in quanto in grado di garantire una tenuta più duratura.

56

Ripristinare la lucentezza dell'alluminio

Se siete interessati a recuperare la brillantezza di superfici in alluminio lucido, vi consiglio di munirvi di bicarbonato di sodio ed olio di gomito. Dovrete, difatti, trattare le parti deteriorate da un accumulo di sporcizia o da un principio di ossidazione applicando del bicarbonato e strofinando energicamente fino a quando non avrete ripristinato l'originaria lucentezza. Al termine del procedimento è opportuno stendere con un batuffolo di cotone, sulle parti trattate, un po' di olio rigenerante per alluminio.

66

Aggiungere parti in alluminio

Se desiderate arricchire la vostra ringhiera in alluminio, modificandone la struttura, dovrete considerare che questo procedimento richiederà un intervento sull'intero complesso che volete modificare. Si dovrà, infatti, procedere al taglio e l'inserimento della nuova porzione di alluminio avendo cura, considerata l'elevata conducibilità di questo metallo, di utilizzare degli isolanti termici sulle parti che non intendete trattare. Una volta innestata e saldata la nuova sezione di ringhiera si dovrà procedere alla riverniciatura dell'intera costruzione, ponendo particolare attenzione ad una preventiva levigatura con carta vetrata ed alla stesura dell'aggrappante per il fissaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fissare una ringhiera alla soletta in calcestruzzo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori ad imparare, in pochi passi, come poter fissare, nella maniera più veloce possibile, una ringhiera alla soletta in calcestruzzo. Cercheremo di eseguire il tutto mediante il classico metodo...
Bricolage

Come verniciare una ringhiera di ferro

Il ferro si trova normalmente in due lavorazioni: fuso e battuto. Esso viene battuto e i pezzi che, saldati insieme, vengono usati per formare grate e ringhiere. Il metallo fuso viene modellato in stampi e, normalmente, in un pezzo unico o alcuni grossi...
Bricolage

Come Utilizzare La Combinata Per Realizzare Una Ringhiera

Se siete degli amanti del bricolage del legno o del ferro, e magari sempre in cerca di nuovi metodi per costruire e realizzare con le vostre mani le cose che maggiormente amate, potete acquistare una combinata, ovvero una macchina che si può definire...
Bricolage

Come sverniciare una ringhiera di ferro

Con l'avvicinarsi della Primavera, l'attenzione degli appassionati del fai da te si sposta verso l'esterno della casa. Infatti le belle giornate sono favorevoli per l'esecuzioni di alcuni lavori che vanno svolti all'aperto e che necessitano di un clima...
Bricolage

Come verniciare un gazebo in alluminio

Se nel nostro giardino o sulla terrazza abbiamo un gazebo in alluminio, lo possiamo verniciare regolandoci in base al tipo; infatti, l'alluminio si distingue in anodizzato, e verniciato a fuoco. In questa guida, forniamo alcuni consigli utili in merito...
Bricolage

Riciclare l'alluminio in maniera creativa

Questa guida vi spiegherà, attraverso i passi successivi, come riciclare l'alluminio in maniera creativa realizzando addirittura delle piccole opere artistiche molto utili. Nello specifico ci occuperemo di come riciclare l'alluminio in maniera creativa....
Bricolage

Come realizzare una lampada con foglio d'alluminio

In questa guida ci soffermeremo sulla descrizione del processo che porta alla realizzazione di una lampada con foglio di alluminio. Proseguite nella lettura di questa guida per scoprire come fare s soffermatevi sulle lettura degli oggetti che occorrono...
Bricolage

Come fare una lattina di alluminio

Le lattine di alluminio vengono essenzialmente impiegate per uso alimentare e possono essere realizzate attraverso vari materiali, tra cui l'alluminio e/o la lamiera di ferro stagna. Il termine "lattina" prende il nome dalla latta che, a sua volta, deriva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.