Saldatore a filo continuo: errori da evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Cos'è la saldatura? È l'insieme dei processi per mezzo dei quali, sotto l’azione di una fonte di calore, con o senza apporto di materiale, è possibile unire pezzi metallici per creare una struttura unica. Lo strumento con cui si opera in questi casi, soprattutto per il bricolage domestico, è il saldatore a filo continuo. Per conoscere gli errori da evitare e le imperfezioni definite dalla normativa UNI EN ISO 6520-1, seguite questa guida. Per ora è importante premettere che ci sono due grandi classi di saldature: quelle autogene e quelle eterogenee.
Nelle prime il metallo base prende parte alla formazione della struttura mentre il metallo d'apporto, a seconda del processo impiegato, potrebbe anche non essere presente.
In quelle eterogenee invece il metallo base proprio non prende parte alla fusione ed il materiale d'apporto, che fonde a temperature inferiori, si sostituisce nella giuntura.
La saldatura autogena ad arco elettrico MIG, comunemente detta a “filo continuo”, è la più usata ed unisce i due lembi per fusione del metallo base e di quello d’ apporto.

27

Taratura del saldatore

Il sano utilizzo del saldatore a filo è garantito dal perfetto funzionamento di alcuni meccanismi che prendono parte al processo di fusione e che sono di fondamentale importanza per la buona riuscita della saldatura. Per questo è necessario innanzi tutto curare la taratura dei tre meccanismi fondamentali: la velocità del filo, la pressione d'uscita del gas protettivo, l'intensità di corrente.
Le regolazioni sono di fondamentale importanza anche per la sicurezza dell'operatore oltre alla buona riuscita del lavoro ed è consigliabile siano eseguite secondo questa sequenza: gas, corrente, filo. Imparato come effettuare queste manovre di taratura del saldatore, l'utilizzo dello strumento sarà estremamente facilitato.

37

Pressione del gas

Quando il gas entra in azione, deve avere una giusta pressione d'uscita per garantire una saldatura ottimale ed un efficiente impiego del gas protettivo stesso, senza sprechi. Nel saldatore a filo continuo sono presenti normalmente due manometri sulla bombola ed un
regolatore di pressione. La normale pressione indicata dal manometro è di circa 0,8 bar e questo garantisce un cono di gas sufficiente sulla punta della torcia in azione.
Tuttavia, se il lavoro viene svolto in ambiente ventoso evidentemente il cono protettivo subisce una deviazione provocando cordoni e sbavature di saldatura.
Per evitarlo si consiglia di aumentare la pressione di uscita del gas, al fine di potenziare il getto che opporrà maggiore resistenza al vento.

Continua la lettura
47

Corrente di saldatura

Intervenire in aumento o diminuzione dell’intensità di corrente influisce sulla maggiore o minore penetrazione della saldatura. Tenendo presente questo fatto, tutto va proporzionato allo spessore dei metalli da unire. Su spessori di metallo sottili non è necessaria una grande penetrazione pertanto l'intensità di corrente deve essere regolata bassa. Al contrario, spessori di metallo consistenti richiedono una penetrazione maggiore e quindi un innalzamento della corrente.

57

Velocità del filo di saldatura

Proprio come la corrente anche la velocità del filo all'uscita della torcia deve essere regolata conformemente alla variazione intervenuta sulla corrente che, ripetiamo, dipenderà a sua volta dallo spessore del metallo da saldare. Pertanto corrente alta corrisponderà all'aumento della velocità del filo e corrente bassa ad una diminuzione della velocità del filo. È anche facile comprendere che una saldatura che richiede una maggiore penetrazione richiede anche una maggiore quantità di materiale d’apporto che corrisponde ad una velocità del filo alta. Rapidità in questo caso è l'abilità richiesta all'operatore che tuttavia è spesso si serve anche di esperienza e buon orecchio.

67

Protezioni di sucurezza

Un tema molto sensibile soprattutto per chi si appresta ad eseguire lavoretti domestici fai-da-te, senza avere delle specifiche competenze, è l'utilizzo di protezioni idonee. Sono infatti all'ordine del giorno casi di "infortunio domestico" causati da negligenza, ed alle volte leggerezza, nell'impiego di protezioni di sicurezza che invece sono di fondamentale importanza. Durante lo svolgimento di queste attività di saldatura si raccomanda quindi di indossare opportunamente il grembiule in cuoio, gli appositi guanti e la maschera di protezione agli occhi.

77

Abbigliamento

Non sono da sottovalutare i danni o i fastidi che potrebbero essere causati dal saldatore a filo continuo alla persona che lo impiega. Quand'anche ci si trovi a svolgere lavoretti di breve durata è opportuno equipaggiarsi con berretto di cotone, indossare una maglietta a maniche lunghe (anche l'operazione viene svolta all'aperto d'estate) e predisporre il "banco di lavoro" in un luogo ombreggiato. Se il lavoro dovesse richiedere più di qualche ora è consigliabile indossare anche un fulard per proteggere il collo.
Si tratta si semplici accorgimenti che evitano arrossamenti cutanei e fastidiosi pruriti causati dal saldatore, il quale emette raggi ultravioletti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Saldatore a filo continuo: consigli d'uso

Il saldatore a filo continuo è un utensile divenuto ormai indispensabile per chi desidera effettuare in modo professionale piccole riparazioni o interventi specifici su elementi metallici o ferrosi. Spesso, tuttavia, un uso non corretto di questo prodotto...
Materiali e Attrezzi

Come Preparare E Regolare la Macchina A Filo Continuo Per Saldare

L'unione dei componenti metallici può determinare longevità, qualità e resistenza in qualsivoglia prodotto disponibile, ed è bene fare luce su un punto fondamentale di questo processo: la realizzazione di una buona saldatura con un tipo specifico...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un saldatore a gas

Un saldatore in casa fa sempre comodo: può infatti essere utile per riparare ogni tipo di apparecchio elettronico che abbiamo in casa, dal telecomando alle lampade. Se siete nuovi del fai da te poi potete cimentarvi nella costruzione del vostro saldatore...
Materiali e Attrezzi

Come pulire le punte del saldatore

Se utilizzate un saldatore a stagno, sappiate che le punte possono ossidarsi. In tal caso avrete un cattivo funzionamento dello strumento. Per ovviare a questo inconveniente, dopo ogni uso, pulite le punte. Così eviterete a priori di imbattervi in tale...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la saldatrice a filo

La saldatrice a filo si differenzia da quella a gas, perché possiede un nucleo per proteggere la saldatura dall'ossidazione durante il raffreddamento. Inoltre l'apparecchio, può essere facilmente utilizzato in spazi all'aperto, perché il flusso...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare il filo di rafia

Il filo di rafia è una fibra naturale che deriva da una palma dalla quale prende anche il nome. La palma di rafia è presente in Madagascar e, solitamente, viene essiccata per poi essere trasformata in nastro naturale. In commercio, esiste anche una...
Materiali e Attrezzi

Come Utilizzare Il Filo A Piombo

Uno strumento impiegato specialmente nel settore dell'edilizia e che non può assolutamente mancare all'interno del proprio fabbricato (villa, appartamento, villetta a schiera, monolocale, ecc.) è rappresentato dal filo a piombo. Al giorno d'oggi, comunque,...
Materiali e Attrezzi

Come intarsiare un filo d'argento nel legno

In questa guida vi spiegherò brevemente come intarsiare un filo d'argento nel legno. Sarà un procedimento molto lungo e difficile che richiederà parecchia pazienza e precisione. Il risultato finale però sarà qualcosa di meraviglioso. Quindi, se siete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.