Scuri in alluminio: come sceglierli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Diffusi soprattutto nelle regioni del Nord Italia, gli scuri rappresentano un complemento immancabile sui prospetti degli edifici. Intorno al '700 si attesta la loro prima comparsa. Già in quell'epoca infatti, venivano utilizzati soprattutto per ragioni di sicurezza e per proteggere le abitazioni dal freddo e dalla luce solare diretta. Dopo tre secoli la loro funzione è rimasta invariata, anzi talvolta vengono inseriti nei prospetti anche per ragioni puramente estetiche. Ben diversi dalle persiane, in quanto non dotati di lamelle orientabili, gli scuri si presentano come pannelli unici decorati perlopiù con motivi a doghe orizzontali o verticali, oppure lisci. Gli scuri si differenziano tra loro anche dal punto di vista del tipo apertura, ma soprattutto a seconda del materiale di cui sono costituiti. Negli ultimi anni, si stanno diffondendo molto quelli in alluminio: vediamo come sceglierli.

25

In primo luogo, durante la scelta di questo tipo di infissi, è da tener ben presente il fattore estetico. Se il montaggio deve avvenire su un edificio d'epoca o su una villa di tipo rustico, o sul prospetto di un' abitazione con tegole e mattoncini grezzi, è preferibile utilizzare tipologie di scuri in alluminio effetto legno, della tonalità che più ci piace. Per edifici storici in particolare, occorre utilizzare una tonalità di legno scuro tipo ciliegio o noce. Se abbiamo a che fare col prospetto di un palazzo moderno o di architettura contemporanea, è consigliabile installare scuri aventi il colore originario dell'alluminio o comunque colori effetto metallo.

35

Un'altro parametro da tener presente nella scelta degli scuri, è il grado di isolamento termico. A tal proposito, esistono tre tipi di montaggio di questi infissi: con cardini a muro, con telaio su 3 lati e con telaio perimetrale. Il primo tipo, ha minori proprietà di isolamento termico, in quanto, nonostante sia generalmente dotato di guarnizione centrale a compressione, lascia un'aria tra anta e muro, di circa 3 - 4 mm. La seconda tipologia, possiede un telaio montato su tre lati, motivo per cui si viene a creare una fessura solo sul lato inferiore. La terza tipologia invece, è quella che garantisce a tutti gli effetti il più elevato grado di isolamento.

Continua la lettura
45

Per quanto riguarda i tipi di apertura, questi sono essenzialmente tre: in battuta esterna, a libro e a snodo verso l'esterno. La prima è la più tradizionale e consta di due ante che si aprono verso l'esterno. L'apertura a libro è più consigliabile sia da un punto di vista estetico, che per quanto riguarda l'ingombro. Quella a snodo invece consta di due ante pieghevoli, ciascuna delle quali aprendosi, copre in parte lo spessore del muro, dopodiché si snoda verso l'esterno.

55

Molto in voga ultimamente, sono anche gli scuri scorrevoli. Generalmente si presentano ad un'unica anta che può scorrere all'esterno con una mantovana a copertura del binario, oppure all'interno con un telaio installato nello spessore del muro. Questo tipo di apertura si può utilizzare soprattutto quando lo spazio è molto ridotto, ad esempio per le aperture su balconi molto stretti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

I pannelli radianti: perchè sceglierli

Oggi in casa per minimizzare i consumi energetici ci sono molte opportunità; infatti, se si opta per delle soluzioni diverse in merito agli impianti di riscaldamento, è importante sapere che ci sono anche dei funzionali pannelli radianti che posati...
Casa

Biocaminetti: 5 motivi per sceglierli

Pratici da usare e piacevoli da vedere, i biocaminetti sono destinati a rivoluzionare il modo di intendere il riscaldamento nelle nostre case. Sono alimentati a bioetanolo, un combustibile ecologico ricavato dalle biomasse, pulito e sicuro. Sono alla...
Casa

Come dipingere una tenda di alluminio

Il rivestimento delle finestre costituisce un investimento importante per la vostra casa perché una buona schermatura vi permette di ripararvi dalla luce troppo forte e di mantenere gli interni più freschi. Esistono tante soluzioni possibili a seconda...
Casa

Come verniciare un infisso in alluminio

Gli infissi e i serramento in alluminio sono molto popolari, soprattutto nelle abitazioni di recente costruzione; questo perché l'alluminio è un materiale isolante, leggero ed economico. Grazie a questo tipo di infissi, dunque, è possibile risparmiare...
Casa

Come sostituire il vetro di una finestra d'alluminio

Se in casa abbiamo installato delle finestre in alluminio, potrebbe capitarci l'occasione di dover sostituire il vetro rotto o lesionato. In questi casi bisogna agire con cautela, seguendo dei passaggi ben precisi, poiché il sistema di fissaggio dei...
Casa

Come riparare le persiane in alluminio

Le persiane sono delle imposte nate per proteggere le finestre, per limitare l'ingresso della luce e per riparare dal calore delle stagioni calde. Le loro caratteristiche principali sono quelle di possedere delle lamelle regolabili, dette anche stecchette,...
Casa

Come costruire una tettoia in alluminio

Molto spesso ci capita di dover eseguire alcuni particolari lavori, ma di non essere in grado di farli da soli. In questi casi, molto spesso, si preferisce rivolgersi ad esperti in questo settore, per essere sicuri che il lavoro richiesto venga eseguito...
Casa

Come Realizzare Uno Specchio Con Foglio D'Alluminio

Se alla tua bambina piace tantissimo giocare a fare la parrucchiera e l'estetista e per rendere più reale questa sua passione tra i suoi vari attrezzi del mestiere vuole fare uso anche dello specchio e tu pensi che maneggiare uno specchio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.