Tecniche e consigli di potatura

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete degli alberi nel vostro giardino? Questi necessitano della periodica potatura e non volete spendere denaro superfluo affidando questo lavoro a un tecnico specializzato? Niente paura! Questa guida verrà in vostro soccorso! Nei passi seguenti infatti vi illustreremo le principali tecniche di potatura. Vi forniremo inoltre utili consigli per svolgere nel migliore dei modi questo intervento sui vostri alberi con le vostre mani. Con poche dritte e la giusta attrezzatura riuscirete a svolgere un lavoretto a regola d'arte.
Vediamo dunque, con questa guida, le tecniche ed i consigli per la potatura.

26

Occorrente

  • Cesoie
  • Sega elettrica e/o manuale
  • Eventualmente, ulteriori strumenti in base al tipo di piante in esame
36

La potatura, a differenza di quanto si possa banalmente pensare, non consiste semplicemente nell'eliminare le foglie ed i rami in eccesso da una pianta. Per questo, infatti, esistono diverse tecniche. Sono diversi i motivi per i quali un albero necessita di potatura: la rovina di rami causata da agenti atmosferici, l'eliminazione di rami secchi, un differente sviluppo di un lato della pianta rispetto all'altro. Qualsiasi albero è un essere vivente e per questo merita massimo rispetto ed estrema cura. Non bastano cesoie o seghe per la potatura di una pianta, a seconda della sua tipologia servirà una tecnica diversa.

46

Bisogna evitare la potatura nella fase di sviluppo della pianta, sia durante la primavera che durante l'autunno. Vediamo insieme nel dettaglio quali sono le principali tecniche di potatura. Partiamo con una tecnica di potatura assolutamente da evitare, la capitozzatura. Consiste nell'asportare del tutto la cima, la chioma e i principali rami della pianta. È una delle tecniche più antiche che non stimola affatto il benessere della pianta. Anzi la può esporre a infezioni e alla seccatura del tronco. Un'altra delle tecniche più conosciute è la cimatura. Questa permette di eliminare le gemme più in alto per promuovere invece lo sviluppo laterale dei rami.

Continua la lettura
56

La tecnica di potatura che si opera quando la pianta ha una crescita esagerata si chiama potatura di contenimento. Si tratta di eliminare soprattutto i rami laterali dell'albero che oltrepassano magari un muro e finiscono sulla strada. Il taglio che si effettua sui rami è moderato e circoscritto soltanto ai rami che creano intralcio. L'albero con questa tecnica di potatura non subirà un trauma eccessivo. La tecnica che prevede l'eliminazione dei rami secchi si chiama invece potatura di mantenimento. La potatura di alleggerimento invece consiste nell'alleggerire la chioma troppo pesante che rischia di minacciare la resistenza del tronco.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come fare la potatura di risanamento

La potatura è un elemento molto importante della cura delle nostre piante. Non è solo una questione estetica, ma anche soprattutto una questione di salute. La cosa è ben evidente, ad esempio, nelle piante da frutto. Infatti, una buona potatura permette...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'arancio

L'arancio è uno degli alberi più belli da tenere in un terreno o in un grande giardino. La sua potatura è semplice da effettuare, ma per fare in modo che l'arancio sia sempre sano e produca dei frutti succosi e genuini bisogna prestare attenzione ai...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del mandorlo

La Potatura è un operazione che viene fatta agli alberi e alle piante per migliorare le fioriture successive. Per tutto il periodo invernale le piante si trovano in uno stato vegetativo, ma con l'arrivo della primavera inizia la fase del risveglio....
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'albicocco

Le albicocche sono i frutti più buoni dell'estate, morbide e gustose imbastiscono la tavola da maggio a giugno. L'albero che le produce (se collocato su un terreno idoneo e un clima adeguato), non ha bisogno di particolari cure, ma non bisogna mai sottovalutare...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del nespolo

Il nespolo, è un meraviglioso albero da frutta che necessita di determinate cure e di determinati passaggi precisi per crescere bene, sano, robusto e in forma. Per chi non è pratico con il giardinaggio, esistono delle tecniche speciali per la potatura...
Giardinaggio

Come Potare L'Arancio

L'arancio è uno degli alberi di agrumi più diffusi ma, per poter godere dei suoi ottimi frutti, è indispensabile che venga curato a dovere, seguendo delle procedure particolari. È noto, infatti, come una cattiva gestione dell'albero possa causare...
Bricolage

Guida alla potatura del ficus

Chissà quanti di voi avranno in casa un ficus, magari regalatovi per qualche evento speciale, o semplicemente perché amate le piante. Il ficus, infatti, si presta moltissimo ad essere ospitato in casa donandole eleganza e quel tocco di naturale che...
Giardinaggio

Come potare una vite

Prendersi cura delle propria piante è un compito tutt'altro che semplice. In realtà possono nascondersi diversi ostacoli ed insidie di varia natura che possono minare la salute delle nostre piante. Bisogna quindi a tal proposito non solo metterci la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.