Uncinetto a forcella: come unire le strisce

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per chi si occupa di lavorare a maglia o all'uncinetto, trovare nuove tecniche da utilizzare non è mai semplice. Si tratta di scegliere non solo gli stili più originali, ma anche di imparare in fretta a realizzare lavori particolari, in grado di rendere ogni articolo finito unico nel suo genere. Tra le tecniche più adottate c'è quella dell'uncinetto a forcella, con cui poter unire le strisce di filato lavorato e avere decori unici e degni di ammirazione. Si tratta di un metodo meno usato rispetto a quelli tradizionali, ma scelto dalle sarte più esperte perché di grande effetto e utile per arricchire anche i lavori più semplici. Vediamo quindi insieme come unire le strisce con l'uncinetto a forcella.

24

Uncinetto a forcella

L'uncinetto a forcella ha una forma particolare: è un ferro abbastanza lungo, dal diametro variabile in base al lavoro che si vuole svolgere e che viene piegato a "U". Su questa base si lavora il filo, che può essere più o meno sottile a seconda delle dimensioni dell'uncinetto. Il risultato dato dall'insieme dei punti semplici cuciti è una striscia in cui, al centro, viene a delinearsi il disegno che avete scelto di realizzare e sui due lati si schierano una serie di asole pari al numero di strati che avete lavorato. Proprio queste asole permettono di unire le varie strisce.

34

Primo metodo

È possibile scegliere due modi per svolgere questa operazione. Il primo metodo consiste nell'intreccio delle asole, che viene effettuato con l'uso dell'uncinetto semplice, procedendo in questo modo: inserite l'uncinetto dentro l'asola della prima striscia e, successivamente, anche nella seconda. Fate scorrere la prima asola all'interno della seconda, poi inserite nuovamente l'uncinetto dentro l'asola dell'altra fascia. Procedete in questo modo fino al termine della lunghezza delle due fascette. Il risultato è molto pulito e vi permetterà di creare un intreccio a serpentina.

Continua la lettura
44

Secondo metodo

Potete anche adottare un secondo metodo. Invece di prendere una sola asola per volta, potete prenderne due o addirittura tre insieme. Ovviamente più asole lavorerete insieme, maggiore è lo spessore dell'intreccio che si viene a creare. In alternativa potete benissimo anche optare per l'uso di un filo estraneo, preso a misura e che non sia parte integrante del lavoro che avete realizzato precedentemente. In questo caso, sempre aiutandovi con lo stesso attrezzo, non dovete fare altro che eseguire la procedura di cucitura, inserendo il filo all'interno delle diverse asole e fissandole saldamente insieme. Buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come Fare Il Pizzo A Forcella

Il pizzo a forcella è utilizzato per realizzare oggetti di vario tipo come sacchettini per confetti, copri-spalle ed addirittura collane. Per lavorarlo occorrono una forcella, che si trova in merceria, ed un uncinetto. Il risultato è molto soddisfacente...
Cucito

Uncinetto a forcella: come lavorare in tondo

Con le strisce fatte ad uncinetto usando la forcella, non si realizzano soltanto lavori sviluppati in lungo, ma è possibile creare anche motivi circolari: essi possono essere utilizzati in maniera singola come normali decorazioni o come centrini, oppure...
Bricolage

Come Eseguire Delle Variazioni Con La Forcella

Con le festività alle porte e il freddo inverno è più che normale cercare un po' di relax nell'uncinetto ma dopo un po' le vecchie tecniche stancano e danno sempre gli stessi risultati. Con delle piccole varianti possiamo smuovere un po' la situazione,...
Cucito

Come Fare Uno Scialle Leggero Con La Forcella

Creare degli oggetti o più in particolare degli indumenti con le proprie mani è qualcosa di davvero gratificante. La soddisfazione di poter indossare un capo creato con le proprie mani è davvero molto grande. Con la tecnica dell'uncinetto a forcella...
Altri Hobby

Come costruire una forcella per uncinetto

L'uncinetto è una particolare tecnica che attraverso l'utilizzo di uno strumento chiamato ferro da maglia ed incrociando in un determinato modo i fili di lana, ci permette di realizzare moltissimi capi di abbigliamento come un maglione, un cappello,...
Cucito

Come realizzare uno scialle lurex e nero a forcella

Uno scialle lurex e nero a forcella, è un capo di abbigliamento abbastanza facile da realizzare ai ferri. Questo tipo di scialle può essere abbinato con facilità sui maglioni invernali ma anche sulle maglie di cotone primaverili e autunnali. Ecco...
Bricolage

Come realizzare un apribottiglie con materiali di recupero

Oggigiorno diventa sempre più importante sfruttare gli oggetti che si trovano già in nostro possesso in modo da riutilizzarli qualora non più adatti al loro scopo originario; ciò permette di evitare nuove spese ed effettuare un riciclo intelligente...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una carriola con le assi di legno

Se amiamo il giardinaggio è molto probabile che avremo bisogno di una carriola. Possiamo comprarne una già pronta in qualsiasi negozio di giardinaggio. Oppure possiamo risparmiare e costruirla da noi utilizzando semplicemente delle assi di legno. Possiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.