Vendemmia: i tempi e i metodi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando si pensa alla vendemmia, nonostante i moderni metodi e la meccanizzazione, inevitabilmente torna in mente la semplice ed allegra attività dei vecchi tempi, quando i contadini e le donne staccavano ed adagiavano i maturi e succosi grappoli nei cesti. Poi, li versavano e li schiacciavano a piedi nudi, nei grandi recipienti di legno. Chi ama il vino prima o poi desidera provare a produrlo per conto proprio ed è per questo motivo che nei prossimi passaggi vi illustreremo i tempi e i metodi per un'ottima vendemmia.

25

Occorrente

  • Cesoie
  • Cesti in vimini
  • Abbigliamento comodo
35

Gli indici di stagionatura

In generale l'uva è pronta per la vendemmia quando raggiunge la giusta maturazione, quindi dovrete stare molto attenti ed avere un occhio acuto ed un po' d'esperienza per capire quando sarà pronta. I tempi migliori si basano sull'indice di stagionatura, esso si ottiene valutando insieme lo zucchero e l'acidità totale del prodotto. Quando gli indici dimostrano valori piuttosto costanti si procede con i diversi metodi di vendemmia. In alcune località dell'Italia meridionale, dove fa molto caldo e le viti sono particolarmente esposte al sole, si può provvedere con la raccolta anticipata dell'uva che consente un'adeguata fermentazione del prodotto, inoltre previene gravi danni al raccolto durante le abbondanti e torrenziali piogge autunnali. Tra i vari metodi, la vendemmia tardiva comporta un aumento dello zucchero e degli aromi varietali, tuttavia, questo non succede sempre ed in generale consigliamo questo metodo ai più esperti.

45

I tempi della vendemmia

I tempi più adatti per la vendemmia iniziano alla fine della stagione estiva. Solitamente sono tre: il primo è tra agosto e settembre, in questo frangente maturano uve come il Moscato e il Pinot. Il secondo periodo viene largamente sfruttato ed arriva tra settembre e ottobre, dove vengono raccolti, tra i più importanti, il Barbera e il Sangiovese. L'ultimo periodo è invece tra ottobre e novembre, in questo caso, si parla di raccolte tardive, come quella del Nebbiolo.

Continua la lettura
55

I metodi della vendemmia

La vendemmia avviene sia manualmente che meccanicamente. Il primo dei due metodi può garantire una qualità di vino migliore, ma ovviamente comporta molto lavoro e fatica, ma che permette di scegliere le parti meno sane o non corrispondenti a una precisa qualità e di scartarle. Tuttavia, i costi da sostenere per la manodopera sono piuttosto alti. Per le distese molto ampie, si sceglie preferibilmente la vendemmia meccanica, con ottimi risultati sia nella rapidità di raccolta che nella lavorazione. L'utilizzo dei macchinari comporta differenti aspetti, è un metodo per rivoluzionare la gestione della raccolta, offre soluzioni per il trasporto che partono dai grappoli raccolti nei vigneti fino alla pigiatrice. Successivamente, la pigiatura avviene con altrettante strumentazioni apposite ed avanzate. Bisogna tenere presente che la meccanizzazione diminuisce moltissimo lo sforzo umano e riduce i costi, ma in alcuni casi penalizza il risultato finale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

I migliori metodi per annaffiare le piante

Le piante sono una delle tante meraviglie della vita. Chi non ha oggi almeno una pianta a casa? Sono un elegantissimo ornamento per le case e un tocco di freschezza per i giardini. Ma come ogni essere vivente anche le piante necessitano di particolari...
Giardinaggio

Metodi per rizollare il prato

Se nel giardino abbiamo un prato abbastanza verde, ma il nostro sogno è di tenerlo liscio ed uniforme quindi in stile tipicamente inglese, occorrono molti interventi di manutenzione. Tra i principali per massimizzare il risultato, troviamo la posa di...
Giardinaggio

Come difendere le piante dai parassiti con metodi naturali

I parassiti che possono danneggiare le piante, anche in maniera irreparabile, sono davvero tanti e spesso si sottovaluta l'opportunità di poter difendere le nostre colture con metodi naturali e, soprattutto, economici. Un antiparassitario generico, per...
Giardinaggio

5 metodi per realizzare un bouquet

Il matrimonio è un grande passo da affrontare, per ogni coppia.È un grande passo non solo dal punto di vista emotivo ed economico, ma anche dal punto di vista organizzativo.Un matrimonio che si rispetti, in quanto giorno indimenticabile, va organizzato...
Giardinaggio

Mese di ottobre: semina, raccolto e lavori nell'orto

Ottobre è un mese davvero importante per le colture di ortaggi, frutta e verdure. È proprio durante questo mese, nel cuore dell'autunno, che dobbiamo avere una certa attenzione nei confronti del nostro orto. Per quanto riguarda i prodotti estivi come...
Giardinaggio

Come facilitare la germinazione

Se siete amanti delle piante probabilmente cercate di fare di tutto per mantenerle sane e farle crescere belle e rigogliose. Tutte le cure che si danno a questi tesori della natura sono ripagate generosamente dalla loro fioritura ed il loro tripudio di...
Giardinaggio

Come fare la disinfestazione dei topi

La guida riporta alcuni metodi che aiutano ad allontanare i topi dalle vostre case. Nel caso in cui l'avvistamento di topi fosse frequente, allora è fondamentale una disinfestazione prima che si crei una situazione di invasione vera e propria. Considerate...
Giardinaggio

Come difendere la vite dalla peronospora

Senza dubbio, la peronospora è una delle minacce più temute dalla vite, in quanto questo fungo attacca pesantemente la pianta creando gravi danni. I primi sintomi si manifestano sulle foglie, con la presenza di piccole macchie d'olio sulla parte superiore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.