Vetro di boemia: tecniche di lavorazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il vetro di Boemia, chi non ha mai avuto modo di ammirarne la trasparenza in suppellettili di produzione artigianale alzi la mano? Splendido vetro-cristallo decorativo e trasparente, i cui resti più antichi ritrovati in Boemia sono datati intorno al XIII° secolo, ha iniziato a diffondersi durante il periodo barocco, nel XVII° secolo. I vetrai boemi si resero conto che mescolando cloruro di potassio con gesso si poteva ottenere un vetro incolore, più stabile di quello italiano. Si può perciò dire che la sua storia ebbe inizio a partire dalle risorse naturali del territorio: nel sottosuolo erano presenti calcare e silice, e la stessa cenere prodotta dal legname usato nei forni di fusione poteva servire a creare potassio. Si scoprì inoltre che questo vetro si poteva lavorare tramite un tornio da vasaio. La facilità con cui poteva essere lavorato, la sua resistenza, la sua grande bellezza hanno contribuito al suo successo e alla conseguente espansione di tale arte vetraria negli anni a venire. Le principali tecniche di lavorazione per la produzione del vetro di Boemia, tramandate nel corso dei secoli, verranno illustrate qui, in questa guida.

25

Usare il metodo della soffiatura

Se si vogliono ottenere oggetti di piccole dimensioni, si è soliti ricorrere al metodo ormai diffusissimo della soffiatura, a sua volta distinto in due tecniche, quella del soffio libero oppure quella in stampo. In entrambi i casi si tratta di portare il vetro al punto di fusione. La parte iniziale dunque è comune, ciò che muta è invece la fase successiva.

35

Utilizzare la tecnica a cilindro

La qualità degli ingredienti è essenziale: per produrre il vetro di Boemia servono anzitutto ottime materie prime, quali le sabbie per vetrerie, dal colore estremamente chiaro o addirittura bianco. Devono contenere quarzo e altri minerali pesanti. All'inizio il vetro di Boemia si produceva semplicemente mescolando la soda e il potassio al vetro. Una prima tecnica di lavorazione, solitamente impiegata nella Lorena, è quella a cilindro; consiste nel far roteare una quantità di pasta di peso compreso tra i 10 e i 20 Kg, finché si ottiene un cilindro lungo circa 50 cm, a cui andranno tagliate le due estremità. Viene poi inciso tramite la punta di un diamante, quindi trasferito in un forno. Sarà da aprire a libro, in modo da ottenere una lastra. Una volta riscaldato nuovamente, va lavorato per conferirgli la forma desiderata.

Continua la lettura
45

Impiegare la tecnica di lavorazione meccanica

In ambedue i tipi di lavorazione, si procederà a nuove fasi di riscaldamento, indispensabili per conferire maggiori dettagli ai contorni dell'oggetto stesso. A seconda del risultato che si vuole ottenere, si potranno aggiungere all'oggetto anche dei piedini, oppure un piedistallo vero e proprio. Un'ulteriore tecnica di lavorazione è rappresentata da quella meccanica, da effettuarsi interamente con l'ausilio delle macchine oppure con l'intervento manuale dell'artigiano in alcune particolari fasi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere attentamente la guida.
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 ortaggi per il balcone da seminare a settembre

Se siete interessati agli ortaggi e alle verdure da portare in tavola sotto forma di fresche e gustose insalate, sappiate che il mese di settembre è quello giusto per seminare ben 10 ortaggi per il balcone. Ecco quali sono e che cosa bisogna fare per...
Casa

Come costruire i pesi di un orologio inglese

L'orologio a pendolo è un dispositivo per la misura del trascorrere del tempo basato sulla regolarità dell'oscillazione (isocronismo) di un pendolo meccanico. Attualmente, a partire dal XX secolo, questo strumento è stato superato in precisione dall'orologio...
Materiali e Attrezzi

Lavorazione del bronzo: fusione e laminatura

L'uso di bronzo risale a più di 5000 anni fa. Questo importante metallo è una lega composta da rame e stagno in proporzione che varia leggermente, ma può essere normalmente considerata in nove parti di rame e una di stagno. Altri ingredienti che si...
Bricolage

Come costruire un cavallo con il cartone

Un tempo, nella teatralità mimica e simbolica dei passatempi infantili, ai bambini era sufficiente incrociare due bastoni per trasformarli in magnifici stalloni da montare. Il bastone, facile da trovare, poteva così essere usato dai ragazzini di ogni...
Bricolage

Come Realizzare Lo Smalto Vetroso Per La Ceramica

La lavorazione della ceramica è una delle attività artigianali più antiche. L'uomo preistorico lavorava l'argilla, uno dei suoi componenti, per la realizzazione di recipienti da cottura o vasellame. Nel tempo la lavorazione ha avuto diverse evoluzioni....
Giardinaggio

Giardinaggio: i concimi a base di potassio

Per occuparsi di giardinaggio e e rendere il proprio giardino,terrazzo o piccolo balcone un angolo verde fiorito e sano, basta conoscere qualche nozione di base di giardinaggio. Uno degli elementi più importanti per coltivare piante e fiori è, naturalmente,...
Altri Hobby

Come ottenere il nitrato di potassio

Il nitrato di potassio trova utilizzo ancora oggi nella produzione di fertilizzanti. È tipicamente prodotto dalla combinazione di cloruro di potassio e nitrato di sodio; per un lungo periodo di tempo, però, è stato prodotto con materia organica in...
Giardinaggio

Come difendere gli agrumi dalla carenza di potassio in modo naturale

Gli agrumi non sono mai semplici da coltivare, è necessaria molta attenzione e pazienza per poterli far crescere al meglio e senza troppi problemi. A volte inoltre è necessario effettuare delle operazioni per poterle rinvigorire e curarle da possibili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.